PDF Stampa E-mail

 

logosmall_verteTonificare e disperdere

vedi anche "Manuale di Tuina fondamenti e strategie di trattamento" di Crespi, Ercoli, Marino a cura di Paolo Ercoli. Edizioni CEA Casa Editrice Ambrosiana


Tonificare significa stimolare una o più funzioni del Qi che è diminuita; ci sono metodi (come le tecniche ausiliarie), manovre e modalità di eseguirle che ripristinano quella funzione tramite l’azione sui Punti e sul sistema dei Canali.

Il Tuina è una tecnica molto importante nella tonificazione, insieme all’alimentazione, la moxa e la fitoterapia.

 

L’esecuzione in tonificazione

 

Una manovra viene eseguita in tonificazione quando la sua azione deve essere quella di: tonificare, nutrire, umidificare, riscaldare, sollevare.

Sono eseguite in tonificazione le manovre in cui:

• la stimolazione è delicata

• il movimento è lento

• si segue la direzione energetica del Meridiano

• la direzione è in senso orario

• si asseconda il respiro

 

Disperdere significa intervenire sull’eccesso di energia locale di una zona o di un sistema. Per esempio potrebbe essere una stasi di Qi e/o Xue oppure la presenza di Fattori patogeni.

 

Una manovra viene eseguita in dispersione in tutti gli altri casi rispetto a quelli definiti prima, ad esempio quando la sua azione deve essere quella di:

eliminare il Vento (esterno o interno), purificare il Fuoco o il Calore, eliminare il Freddo, dissolvere l’Umidità, dissolvere il Flegma, aprire gli orifizi, stimolare la rianimazione, bloccare il dolore, regolare il Qi o il Sangue, rimuovere le ostruzioni dai Meridiani,far circolare, muovere la stasi, rimuovere il blocco di Sangue, sottomettere il Qi o lo Yang,alleviare il dolore, promuovere la circolazione, aprire e attivare i Meridiani, drenare il Qi disperdere la pienezza o la stasi, liberare i canali, alleviare lo spasmo, rilassare i tessuti, rilasciare i tendini…

 

L’esecuzione in dispersione

 

Sono eseguite in dispersione le manovre in cui:

• la stimolazione è energica

• il movimento è rapido

• si tratta in direzione opposta a quella del Meridiano

• la direzione è in senso antiorario

• si oppone al respiro

 

Che significa “energica”? A rendere una manovra più o meno energica  contribuiscono principalmente tre parametri:

• la natura della manovra

• l’intensità

• la durata